Riabilitazione e inclusione

Centro Ipovisivo di Grosseto

Riabilitazione e inclusione Le distanze diminuiscono UIci Sezione Grosseto è a fianco dei propri assistiti per accompagnarli verso

Riabilitazione e inclusione

Riabilitazione e inclusione Le distanze diminuiscono

UIci Sezione Grosseto è a fianco dei propri assistiti per accompagnarli verso l’inclusione sociale.

Il centro di ipovisione ha la funzione di essere un centro di riabilitazione visiva per ipovedenti, ma anche quello di proporre percorsi di sostegno e di ampliamento dell’autonomia personale.

Un ulteriore spinta e supporto, per poter affrontare il mondo del lavoro, dello studio, dello sport e della quotidianità stessa.

Il paziente riceverà una presa in carico multidisciplinare da una equipe di professionisti.

Iniziando dalla supervisione e sottoscrizione di percorsi del medico oculista del centro e dall’affiancamento di professionisti nella riabilitazione quali lo psicologo, l’ortottista, il tecnico informatico e l’operatore di autonomia e mobilità.

Le prese in carico dei pazienti ipo e non vedenti non differiscono molto dagli operatori coinvolti, ma si prega di specificare, al momento della prenotazione il tipo di invalidità assegnata dalla commissione medico-legale.

Al momento del primo accesso al centro di ipovisione il paziente riceverà una consulenza psicologica e una visita ortottica della durata complessiva di due ore: dal confronto dei colleghi e dello specialista verrà concordato il giusto percorso per la persona.

In aggiunta l’assistito, potrebbe avvalersi di ulteriori accessi per la riabilitazione ortottica per l’abilitazione nell’uso degli ausili assegnati o per la prescrizione di lenti medicali o ingrandenti necessari ed ancora  ulteriori possibili  sedute di consulenza psicologica.

Potrebbero emergere anche necessità legate alla richiesta di percorsi di autonomia e mobilità mirati per specifiche situazioni sociali oppure coinvolgere il tecnico informatico per l’uso degli ausili e software o telefonia specifici per sostenere, in autonomia, l’attività informatica e di rete.

Modalità di accesso

Lo specialista di riferimento del centro di riabilitazione visiva è il primario dell’oculistica presso l’ospedale Misericordia di Grosseto Angelo Balestrazzi, la collega psicologa clinica dottoressa Elena Ferroni e l’ortottista Agnese Corti.

Quest’ultime sono professioniste in convenzione con l’istituto per la formazione e riabilitazione I.Ri.For. dell’unione Italiana Ciechi e Ipovedenti regionale, così come gli altri operatori, che fanno parte dei percorsi sopra elencati.

Il centro si trova al piano terra presso gli ambulatori dell’oculistica ed è aperto tutti i venerdì pomeriggio dalle 15 alle 18.

L’accesso a tale servizio è possibile al momento che il paziente possiede i requisiti richiesti in quanto ipo o non vedente con dichiarazione e riconoscimento della commissione medico legale A.s.l..

Tale richiesta può essere rilasciata sia dall’oculista, in possesso del ricettario regionale, che dal medico di medicina generico purché il paziente abbia con sé una refertazione recente magari rilasciata da uno specialista privato o fuori regione.

Nella richiesta deve essere specificato che l’accesso è per visita per progetto riabilitativo visivo con codice 2347.

Per info o prenotazioni

Di seguito il numero telefonico per la prenotazione. 

Leave a Comment